Un risultato straordinario per me e Sud in Movimento

Un abbraccio e un ringraziamento va agli oltre 8 mila e 500 grottagliesi che mi hanno premiato con il 46 % di preferenze.

Un ultimo sforzo e potremo tutti insieme riprenderci la città”

12974334_1760680220832928_7537857086765988027_n“Un risultato straordinario, che premia un lavoro faticoso, appassionato e lungo, che ci ha visti portare avanti battaglie strada per strada, quartiere per quartiere, mano per mano, per il bene della città. Un abbraccio e un ringraziamento va agli oltre 8 mila e 500 grottagliesi che hanno voluto premiarmi con il 46 % di preferenze. Un ultimo sforzo tutti insieme e saremo pronti a riprenderci la città”.
Stanco per la maratona elettorale ma soddisfatto per il grande risultato ottenuto da lui e la coalizione Grottaglie On, Ciro D’Alò vive con serenità il dopo voto, che ha segnato una svolta storica per la città delle ceramiche. Un progetto politico nato dal basso, da un gruppo di giovani uniti dalla voglia di un futuro diverso, di cambiamento, di una città migliore. Un insieme di idee e progetti innovativi, che ha costruito in dieci anni un piccolo grande miracolo politico, ribaltando qualsiasi schema consolidato nel quadro della politica locale, con una proposta democratica condivisa con i cittadini, alternativa ai partiti strutturati come Pd e Forza Italia. È la storia di Sud in Movimento e delle sue battaglie sociali e politiche.

“Una storia splendida – racconta D’Alò – divenuta un vero e proprio laboratorio politico, un punto di riferimento per i cittadini di Grottaglie. Un modello per il resto della Provincia di Taranto e non solo. La nostra lista è la seconda più suffragata, appena dietro il Pd, con 2 mila e 236 voti e il 12.81% di preferenze. Un risultato eccezionale che premia lo sforzo di ragazze e ragazzi, donne e uomini, che hanno dedicato al bene della città sacrifici, tempo, voglia di realizzare un sogno”.

Ora, la testa dell’intera coalizione è proiettata verso il ballottaggio del 19 giugno.

“Manca ancora poco – spiega ancora D’Alò – ma non vediamo l’ora di poter gioire con tutta la città. Gli attestati di stima, i complimenti e i ringraziamenti in queste ore ci emozionano, sono migliaia in città e da fuori. La gente ci ferma, ci sorride, ci incoraggia, ci stringe la mano, ha voglia di abbracciarci ed è pronta a riprendersi Grottaglie, per un futuro migliore. Altre due settimane di lavoro intenso e potremo gioire tutti insieme, per poi rimboccarci le maniche e impegnarci, da subito, per il cambiamento”.